Thematic

On Palladio's trail: from Montagnana to Monselice

Palladio, the great genius born in Padua, he didn't left work in his city, though, to him was given the tomb of Luigi Visconti to the Basilica of St. Anthony and it has been documented its technical advice for the construction of the Mocenigo Querini-Nievo Palace (now home of the Meneghetti student), while in the Padua area he has designed , around 1560, the Villa Cornero in Piombino Dese and Villa Pisani in Montagnana, both with gabled porches with overlapping columns and no outbuildings.

Padua, walls and gates

The Renaissance city of the first half of the '500 is almost entirely preserved, for a circuit of about 11 km. With 20 bastions and six gates.  

 

The Renaissance city was erected after Padua, in 1509 during the War of the League of Cambrai,

Padova Carrarese

In 1318 Giacomo Da Carrara started the political rise of the family becoming Defender and General Captain and thus paving the way for the Carrarese Lordship, that will endure, except for some brief interruption, until 1405. The Lords Da Carrara will be announced Princes and in the century of their rule they will engage to give the city a more modern, vibrant ad elegant look, making it one of their major European capitals of the fourteenth century.

Sulle tracce del Palladio: da Montagnana a Monselice

Palladio, grande genio nato a Padova, non ha lasciato nessuna opera nella sua città, anche se gli sono attribuiti il monumento funebre a Luigi Visconti alla Basilica di Sant'Antonio ed è documentata una sua consulenza tecnica per la costruzione di palazzo Mocenigo Querini-Nievo (ora Casa della Studentessa Meneghetti), mentre nel territorio padovano ha progettato, intorno al 1560, la villa Corn

Sulle tracce del Palladio: da Piombino Dese a Piazzola Sul Brenta

Palladio, grande genio nato a Padova, non ha lasciato nessuna opera nella sua città, anche se gli sono attribuiti il monumento funebre a Luigi Visconti alla Basilica di Sant'Antonio ed è documentata una sua consulenza tecnica per la costruzione di palazzo Mocenigo Querini-Nievo (ora Casa della Studentessa Meneghetti), mentre nel territorio padovano ha progettato, intorno al 1560, la villa Cornaro a Piombino Dese e la villa Pisani a Montagnana, entrambe con portici a timpano con colonne sovrapposte e senza annessi rustici.

La Padova Carrarese

Nel 1318 Giacomo da Carrara inizia l'ascesa politica della famiglia divenendo Difensore del Popolo e Capitano Generale ed aprendo così la strada alla Signoria Carrarese che perdurerà salvo qualche breve interruzione fino al 1405. I Signori da Carrara saranno proclamati Principi e nel secolo del loro dominio si impegneranno a dare alla città un aspetto moderno, vivace ed elegante facendola diventare una delle capitali principali del Trecento europeo.

Pages