La Grande Guerra

La Grande Guerra

Priezione del film Uomini Contro, regia di Francesco Rosi.

Nel corso della prima guerra mondiale, i soldati del
generale Leone, dopo aver conquistato, lasciando sul terreno tremila caduti,
una cima considerata strategicamente indispensabile, ricevono l'ordine di
abbandonarla. Poi l'ordine cambia: occorre che la cima venga di nuovo tolta al
nemico. Gli austriaci, però, vi si sono saldamente insediati e la difendono
accanitamente con due mitragliatrici. Gli inutili assalti, nemmeno protetti
dall'artiglieria, si susseguono provocando ogni volta una strage tra gli attaccanti.
Stanchi di essere mandati al massacro da un generale tanto incompetente, quanto
stupidamente esaltato, una parte dei soldati inscena una protesta: il generale
Leone ordina, come risposta, di punirli con la decimazione. Costretti ad
uccidere o ad essere uccisi da uomini come loro, vittime dello stesso mostruoso
ingranaggio, i soldati italiani, in gran parte ex contadini, rivolgono la loro
fiducia a quei pochi ufficiali - come i tenenti Ottolenghi e Sassu - che
giudicano quella e tutte le guerre come inutili stragi. Ma il primo muore, nel
tentativo di impedire il massacro dei suoi uomini, mentre Sassu viene
condannato alla fucilazione per essersi opposto a un ordine iniquo di un suo
superiore.

Ingresso libero.

Teatro Polivalente | H. 21:00
Abano Terme  
13/06/2018