Area archeologica di Via Santo Stefano

Area archeologica di Via Santo Stefano

L' area archeologica di Via Santo Stefano a Este è nota fin dagli inizi del Novecento per il recupero di 120 tombe protostoriche. Le successive campagne di scavo (1983-1984 e 1985-1993) hanno consentito il recupero di circa 150 complessi tombali databili dal VII al II sec. a.C., tra i quali la principesca sepoltura di Nerka, la cui tomba è esposta nella VI sala al Museo Nazionale Atestino. In area sono sono state lasciate a vista le strutture tombali databili tra la fine del VII e l'inizio del VI secolo a.C. : si tratta di numerosi circoli funerari in pietra, riferibili ad altrettanti gruppi familiari, contenenti le cassette tombali dei capostipiti in pietra calcarea dei Colli Euganei e all’esterno altre sepolture di membri ad essi collegati. Alcuni cippi in trachite segnalavano l’ingresso della necropoli , altri l’ingresso dei circoli familiari. Per la migliore accessibilità all'area della necropoli é stato predisposto un percorso privo di barriere architettoniche e dotato di una terrazza panoramica che consente di osservare da vicino gli scavi. La necropoli é protetta da una struttura trasparente che protegge i resti archeologici, ma garantisce un'illuminazione naturale. 

Credits foto: Comune di Este

Monumenti
Via Santo Stefano
35042   Este   (PD)  
Tel: 0039 0429617574
Fax: 0039 0429600632


Zona: 
Bassa padovana
Note visite: 
periodicamente e su richiesta
Note per disabili: 
privo di barriere architettoniche