Abbazia di Praglia

Abbazia di Praglia

Come l'abbazia di Santa Giustina, a cui peraltro venne unita nel XV sec., l'Abbazia di Praglia è stata protagonista di alterne vicende.
Fondata nel XI sec. venne eretta a feudo dall'imperatore Federico II nel XIII sec.
Successivamente autonoma, poi in commenda e infine unita a Santa Giustina fino a quando, nel 1810, Napoleone la soppresse.
Ripristinata e nuovamente soppressa nel corso del XIX sec., ritornò definitivamente ai Benedettini sublacensi nel 1904.
L'abbazia comprende un vasto complesso architettonico, costituito dalla grande chiesa ricostruita alla fine del 1500 su disegno di Tullio Lombardo, dal monastero, uno dei più vitali e completi del genere in Italia, sede di Associazioni Culturali, di una ricchissima e antichissima biblioteca e di un famosissimo centro per il restauro del libro.
Presso la comunità funziona pure una foresteria che offre ospitalità a gruppi e a singoli, che desiderino avvicinarsi alla vita spirituale dell'ordine.

 

@Photo credits: Archivio storico Provincia di Padova/"Abbazia di Praglia con girasoli" /L.Tomasin

Luoghi della Fede
Abbazia di Praglia
via dell'Abbazia
35033   Bresseo di Teolo    (PD)  
Tel: 049 9999300


Orario invernale: 
14.30-16.30
Orario estivo: 
15.30-17.30
Chiusura: 
lunedì, 01.11, 08.12, 24-25.12, 01.01, 18-20.04, Pasqua, Pentecoste
Note visite: 
visite guidate ogni 40 minuti