Villa Cornaro

Villa Cornaro

La villa venne progettata da Andrea Palladio tra il 1551 e il 1554 su commissione del nobile veneziano Giorgio Cornaro, che volle edificare una dimora che servisse alla famiglia durante il periodo della semina e del raccolto.
L'edificio si sviluppa su due piani a pianta quadrata, con due facciate: una verso la strada, l'altra verso la campagna. Ancora incompleta nel 1582, la villa venne terminata (forse sotto la direzione dello Scamozzi) nel 1596, con l'inserimento del loggiato al piano superiore. All'interno, l'atrio rettangolare è retto da quattro colonne architravate. Alle pareti le nicchie ospitano statue rappresentanti personaggi di casa Cornaro, opera di Camillo Mariani. Mattia Bortoloni vi dipinse un ciclo di affreschi tra il 1716 e il 1718. Da notare anche gli splendidi caminetti di marmo e gli stucchi settecenteschi di Bartolomeo Cabianca. Ammirevole l'originale distribuzione delle stanze con l'atrio al piano terra e la sala al piano superiore che assolvono il ruolo di collegamento tra le varie stanze dell'edificio, esaltandone così l'ampiezza. Da notare infine le numerose colonne e le candide statue che arricchiscono l'interno assieme ad affreschi settecenteschi con episodi biblici. Villa Cornaro riveste una notevole importanza culturale e paesaggistica internazionale, essendo stata ricompresa nel Sito UNESCO culturale seriale denominato La città di Vicenza e le Ville del Palladio nel Veneto”, designato nel 2006. Maggiori informazioni, sui caratteri del Sito e sul relativo Piano di Gestione, al link seguente: www.provincia.pd.it/index.php?page=siti-unesco---piani-di-gestione.

Ville Castelli Piazze e Giardini Storici
Villa Cornaro
via Roma, 35
35017   Piombino Dese   (PD)  
Tel: 049 9365017


Orario estivo: 
03.05-30.09 sabato 15.30-18
Chiusura: 
01.10-30.04
Note visite: 
Biglietti: € 7 con guida; visite su prenotazione per gruppi min. 10 persone