Il Presepe – Ottocento anni di storia

5 DIC 2023-20 GEN 2024
Mostre e festival
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

L’edizione di quest’anno coincide con un importante evento legato alla tradizione del presepe. Infatti, ricorrono gli Ottocento anni dalla prima rappresentazione della Natività avvenuta a Greccio, un piccolo borgo in provincia di Rieti, nella notte di Natale del 1223 e voluta da San Francesco, il Santo di Assisi.
Questo episodio, ha sancito l’inizio dell’attenzione rivolta al Natale e all’immagine della Natività, andando a creare un legame molto forte nelle varie tradizioni popolari locali che si sono sviluppate nel corso dei secoli.

In questo contesto si apre la prima sezione della Mostra in cui i presepi esposti, accompagneranno il visitatore a rivivere l’episodio di Greccio del 1223 con scenografie appositamente realizzate per l’occasione e si potranno individuare anche i personaggi che hanno preso parte a quella Santa Notte.
Il percorso continua con diorami e presepi a tutto tondo grazie ai quali si potrà contemplare il tema del Natale e della Natività.

La terza sezione della mostra avrà come protagonista la tradizione delle statue in gesso che, per antonomasia, sono legate alla tradizione del presepe nelle famiglie degli anni passati e il gesso, materia semplice e fragile, si collega in modo esemplare alla semplicità del presepe francescano.

Lombardia e Toscana sono state le regioni italiane che si sono distinte nella produzione di figure in gesso tramite fiorenti botteghe artigiane che però, nel corso del tempo, sono andate quasi scomparendo. Oggi è ancora in piana attività la bottega artigiana di Simone Fiori che con la sua ditta Arte Barsanti, riamane uno degli ultimi figurinai toscani a portare avanti la tradizione di un tempo, l’arte del gesso iniziata dal suo bisnonno Carmeno – detto Carmelo – Barsanti. La sua bottega si trova a Bagni di Lucca, in un edificio storico della Val di Lima.
In mostra, la riproduzione di vecchio laboratorio toscano, porterà a scoprire le varie fasi di lavorazione per la produzione di una statua in gesso, oltre che vari gruppi presepiali di varie dimensioni.

Novità della nuova edizione sarà la presenza di QR code che potranno essere scansionati per ascoltare gratuitamente un’audioguida lungo il percorso espositivo, nelle tre sezioni della mostra. L’opzione sarà attiva per Android e per Iphone.


ORARIO DI APERTURA:
da martedì a domenica e il 26 dicembre: 09:30-12:30 e 14:00-19:00
I lunedì’, 25 dicembre, 1 gennaio: 14:00-19:00

tag:

Via del Municipio, 1, Padova

Può interessarti anche

Here Comes The Sun- Cena concerto tributo “The Beatles”

Metamorfosi del colore. Personale di Daniela Antonello

Tra Palco e Stelle… 2024

Tra Palco e Stelle… 2024

Resta in contatto

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sugli eventi e le attività della città di Padova.