Il Teatro si mostra

4 - 24 NOV 2020
Mostre e festival
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Grazie alla collaborazione dei Comuni di Padova, Treviso, Verona e Venezia, della Regione Veneto e del Teatro Stabile di Verona e con il sostegno di Intesa Sanpaolo dal 4 al 24 novembre 2020 il Verdi di Padova, il Goldoni di Venezia, il Mario Del Monaco di Treviso e il Nuovo di Verona aprono al pubblico nel rispetto di tutte le norme di sicurezza e delle disposizioni indicate dal nuovo Dpcm per accompagnare i visitatori alla scoperta delle sale storiche dei quattro teatri.
Oltre ai tour guidati sul palcoscenico, tra i palchi e dietro le quinte, i foyer si trasformeranno, in luoghi di esposizione per ospitare opere d’arte di artisti di fama internazionale e creazioni di grandi maestri artigiani del territorio.

Al Teatro Verdi, le creazioni dal design intramontabile delle collezioni Venini, trovano spazio nell’esposizione realizzata dalla padovana Galleria Daniele.
In mostra nel foyer si troveranno, I quattro cavalieri, opere in vetro opalino soffiato e lavorate a mano di Monica Guggisber e Philip Baldwin, Battuti-canoa, vetro soffiato e lavorato a mano e successivamente battute sapientemente dai maestri molatori il cui design è stato curato da Tobia Scarpa e Ludovico Diaz de Santillana, Black belt, un’edizione limitata di opere in vetro soffiato e lavorate a mano con l’applicazione a caldo della fascia in colore nero, a cura del designer Pietro Marino.

Mostre aperte al pubblico con accessi contingentati dal martedì al sabato.
Visite guidate da prenotare sulla piattaforma Eventbrite accedendo direttamente dal sito del Teatro Stabile del Veneto o chiamando il numero 049-87770225.

tag:

Via dei Livello, 32, Padova
(0039) 049 87770213

Può interessarti anche

Gran Tour in bici dell’Alta Padovana

Festa della Pizza 2022

Giornate europee del Patrimonio 2022

Festa dello Sport 2022

Resta in contatto

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sugli eventi e le attività della città di Padova.