“L’AQUILONE”

12 - 14 FEB 2021
Tradizioni e cibo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

La festa all’aperto e il gioco, la satira e l’ironia, saranno la miscela salutare che alimenta il cuore del Borgo di Vigonza,nel rispetto delle limitazioni e restrizioni anti Covid19 www.comune.vigonza.pd.it Promossa dal Comune di Vigonza, Assessorato alla Cultura, a domenica 14 febbraio, ore 18.00 in Piazza Zanella al Borgo Storico , avrà luogo la performance dal titolo: L’Aquilone, ideata e creata dal Museo Internazionale della Maschera ‘Amleto e Donato Sartori’ diretto da Paola Piizzi Sartori e dal Centro Maschere e Strutture Gestuali diretto da Sarah Sartori.

Un’ Installazione Urbana originale, accattivante e misteriosa, composta da un enorme Aquilone in fibra acrilica, frutto del lavoro collettivo di giovani e cittadini volontari svolto all’interno di un seminario, capace di levarsi col buio verso il cielo per realizzare la visione inedita di un luogo storico della città di Vigonza. Verrà realizzato in un rito pubblico capace di modificare il volto e la percezione dello spazio urbano, animandolo con luci balenanti e suono di tamburi giapponesi, legati al rito della fertilità.

La performance multimediale sarà preceduta dal breve monologo ispirato al testo medievale dal titolo Il Gatto Lupesco, di Walter Valeri con Lele Piovene che, per l’occasione, interpreterà una maschera creata da Sarah Sartori.

Venerdi 12 febbraio ore 15 – 17, per chi volesse approfondire e partecipare alla costruzione dell’evento, presso la Sala Consigliare del Comune di Vigonza, si terrà il seminario teorico nonché di formazione per giovani e cittadini, attori, studenti, operatori culturali e tecnici. . Nel corso del seminario verranno trattati argomenti relativi alla storia ed evoluzione della maschera rituale, della maschera teatrale e del Mascheramento Urbano associato alle arti visive secondo l’artista Donato Sartori e successive elaborazioni del Centro Maschere Strutture Gestuali ( per iscrizioni scrivere ass.cultura@comune.vigonza.pd.it ).

Sabato 13 febbraio, ore 10 – 18 il sopralluogo dello spazio urbano, analisi della performance, assegnazione dei compiti, visione dei materiali e proseguimento pratico della formazione inerente il montaggio e tessitura della fibra acrilica da parte dei volontari partecipanti alla realizzazione della performance, con prove luci e suoni.

Domenica 14 febbraio alle ore 18 la performance e installazione urbana verranno finalmente realizzate. La festa all’aperto e il gioco, la satira e l’ironia, saranno miscela salutare che alimenta il cuore del Borgo di Vigonza, pur nel rispetto del distanziamento e delle limitazioni antiCovid19 . L’accesso alla piazza è libero. Allo scopo saranno creati dei segna-posti nella piazza e, se necessario, contingentate nel numero le presenze.

Si ringraziano i volontari del gruppo Alpini di Vigonza che garantiranno con la loro presenza e assistenza durante la performance una corretta gestione del distanziamento previsto dalle norme per il covid.19. L’iniziativa si inserisce nella progettualità dedicata alla valorizzazione del Borgo Storico di Vigonza a cura di Cristina Palumbo (cristinapalumbomail@gmail.com tel 3484809166) Per informazioni Servizi Culturali Comune di Vigonza tel 049 8090325 ass.cultura@comune.vigonza.pd.it

tag:

Via Arrigoni, Vigonza PD
(0039) 049 8090325

Può interessarti anche

Giornate europee del Patrimonio 2022

Festa dello Sport 2022

Armonie di Vie – Villa del Conte

Loreggia…a teatro

Resta in contatto

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sugli eventi e le attività della città di Padova.