URBS PICTA: Eremitani e Cappella degli Scrovegni

5 MAR - 4 GIU 2022
Visite Guidate ed Escursioni
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Tour dedicato a due monumenti della Padova “Urbs Picta” ora Patrimonio mondiale Unesco: la Chiesa degli Eremitani e la Cappella degli Scrovegni.

La Chiesa degli Eremitani rientra appieno come monumento nel percorso della Padova Urbs Picta per la sua eccezionale ricchezza di opere d’arte del ‘300. E’ un tipico esempio di edificio dell’ordine agostiniano, un’unica grande aula detta anche “a granaio” adatta alla predicazione. La chiesa, iniziata nel 1267 è caratterizzata da un maestoso soffitto ligneo a carena di nave rovesciata, che serve anche come cassa armonica per l’incredibile acustica nel diffondere al meglio i suoni, e proprio per questo motivo è considerata anche la chiesa dei concerti di musica sacra a Padova (frequenti quelli tenuti dai Solisti Veneti). Dal punto di vista architettonico è uno dei massimi esempi di romanico puro nel Nord d’Italia. Dedicata agli Eremitani di Sant’Agostino, ordine mendicante nato nella metà del ‘200 la chiesa fu sede della “fraglia dei fornai” nel Medioevo. Nell’interno a navata unica sono situate in ingresso gli unici due sepolcri superstiti dei Signori di Padova, i Carraresi(Tomba di Jacopo da Carrara e Tomba di Ubertino da Carrara)mirabili capolavori dell’arte scultorea del ‘300 di Andriolo de Santi. La chiesa è universalmente nota per gli affreschi di Andrea Mantegna situati nella Cappella Ovetari, primo esempio di arte rinascimentale nel Nord d’Italia. Degni di nota gli affreschi trecenteschi degli allievi di GiottoGuariento Arpo e Giusto de Menabuoi e la Croce trecentesca di Nicolò Semitecolo sull’Altare Maggiore.

L’arte del Trecento padovano continua a stupire anche all’interno di alcune sale dei Musei Civici Eremitani che sono allestite a completamento di due cicli di affreschi patrimonio UNESCO: la Croce di Giotto, originariamente collocata all’interno  della Cappella degli Scrovegni, e gli Angeli del pittore Guariento d’Arpo. In un apposito spazio della sala museale, non mancheranno di sorprendervi i magnifici Angeli di Guariento, qui risistemati per ricreare l’ambiente originale di una piccola cappella privata che la famiglia dei Carraresi, Signori di Padova nel Trecento e committenti di Guariento, avevano allestito all’interno della loro splendida Reggia, situata nell’area di piazza Capitaniato.

Visita alla Cappella Scrovegni, la “Cappella Sistina padovana” uno dei massimi capolavori dell’arte di Giotto. La guida vi illustrerà il meraviglioso ciclo pittorico del grande Maestro fiorentino, Giotto di Bondone, la sua meravigliosa e unica “Natività”, i suoi colori intrisi di luce che sono magico incanto e pura poesia, la sua tecnica prospettica, la mimica dei suoi personaggi animati e pieni di emozioni, le stelle nel blu lapislazzuli della volta celeste!

tag:

Piazza degli Eremitani,9, Padova (PD)

Può interessarti anche

Giornate europee del Patrimonio 2022

Festa dello Sport 2022

Armonie di Vie – Villa del Conte

Loreggia…a teatro

Resta in contatto

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sugli eventi e le attività della città di Padova.