Chiesa dei Santi Filippo e Giacomo agli Eremitani

Edifici religiosi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

La chiesa degli Eremitani sorge vicino all’antico anfiteatro romano e alla celeberrima Cappella Scrovegni affrescata da Giotto. Dedicata ai due apostoli San Filippo e San Giacomo minore, è conosciuta come chiesa degli Eremitani perché è stata costruita e retta da questa fraternità apostolica. Il complesso, che comprendeva anche un convento, risale al XIII secolo ed è sempre stato al centro della vita cittadina, sia per la sua ricca biblioteca, che per i tanti celebri religiosi che insegnarono nell’Università.

L’ampia navata interna è decorata lungo le pareti da un motivo a strisce di tre colori, bianche, rosse e gialle, che imitano dei filari in mattoni. La bellissima volta a capriate lignee a forma di carena di nave rovesciata è stata realizzate da fra’ Giovanni degli Eremitani e ricostruita fedelmente dopo i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale. Sul lato destro si trovano gli ingressi per le quattro cappelle laterali fino ad accedere alla cappella Ovetari, affrescata da Andrea Mantegna tra il 1448 e il 1457. Opera chiave del Rinascimento padovano, raffigurava episodi della vita di san Cristoforo ed è una delle vittime più illustri del patrimonio artistico italiano causate dalla II Guerra Mondiale.

Sul lato nord si trovano due portali, quello più a est permette di andare in un vestibolo che conduce alla sagrestia e al chiostro minore (o del capitolo).

da lunedì a venerdì: 7.30-12.30 e 15.30-19.30
sabato e domenica: 9-12.30 e 16-19
Le visite sono interdette durante le celebrazioni.

Accesso gratuito da Piazza Eremitani.

Tag:

Piazza degli Eremitani,9, Padova (PD)

Resta in contatto

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sugli eventi e le attività della città di Padova.