Crociera di Pasqua – Riviera Incantata

31 MAR 2024
Tradizioni e cibo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

31 Marzo Pasqua: la Riviera “incantata” minicrociera tra ville venete, dove l’ arte incontra la natura

POSTI DISPONIBILI! Un tuffo nel passato … Navigando da Padova a Venezia tra antiche ville, straordinari giardini, ponti girevoli e conche di navigazione

Orario & Sede

31 mar 2024, 09:30 – 19:00

Scalinata del Portello, Lungoargine Piovego, Padova PD, Italia

Programma completo dell’evento

PASQUA 2024: 

MINICROCIERA DI INTERA GIORNATA IN PARTENZA DA PADOVA, SERVIZIO DI GUIDA A BORDO E NELLE VILLE, BIGLIETTO DI INGRESSO A 3 VILLE, PRANZO A BORDO CON TRADIZIONALI CICCHETTI VENETI, COMODO BUS PRIVATO DI RIENTRO A PADOVA  

UN TUFFO NEL PASSATO … NAVIGANDO TRA ANTICHE VILLE, STRAORDINARI GIARDINI, PONTI GIREVOLI E CONCHE DI NAVIGAZIONE

Lungo il verdissimo Canale di Brenta, tra il XVI e XVIII secolo, la nobiltà veneziana fece costruire sontuose dimore, palazzi e ville quali case di villeggiatura, per poter riposare dalla vita frenetica di Venezia. Magnifiche costruzioni, le chiuse, i ponti mobili e le verdi anse del Naviglio, caratterizzano questa via d’acqua.  Navigando tra le ville del Brenta puoi rivivere l’atmosfera incantata di un tempo… 


Programma:       (attenzione al cambio dell’ora) 

 Ore 09,15: incontro con la guida e imbarco dei partecipanti nella motonave di Artemartours Navigazione Turistica a Padova, al Pontile presso la Scalinata cinquecentesca del Portello (Via Lungoargine Piovego); Ore 09,30 partenza. (cell capitano 348 5217323) 

Dall’approdo fluviale del Portello dal quale partiamo facevano capo i battelli che, percorrendo fiumi e canali navigabili, collegavano Padova con la laguna di Venezia.   Navighiamo dapprima lungo il “Canale del Piovego” principale corso d’acqua della città e costeggiando antiche mura e bastioni cinquecenteschi superiamo l’antico ponte medievale dei Graissi.

A partire dal Quindicesimo secolo, le famiglie aristocratiche veneziane cominciarono a trascorrere qui  la villeggiatura: nacquero così, sulle sponde del fiume, molte ville sfarzose che ospitavano lussuose feste e grandiosi banchetti. La prima villa che incontriamo, a Noventana, è la superba Villa Giovannelli, un’imponente “villa tempio”, progettata dall’architetto Giorgio Massari.

Il nostro itinerario continua oltrepassando con discesa di dislivello acqueo la Chiusa di Noventa, il tronco Maestro del fiume Brenta e la Chiusa di Stra.

 I passeggeri potranno sperimentare il meccanismo delle Chiuse, di elevato valore tecnologico, che congiungono corsi d’acqua di diverse altezze e consentono la navigazione lungo il Canale.   Il battello attracca a Stra per visitare il parco di VILLA PISANI,  la più grande villa lungo la “Riviera del Brenta” con le sale affrescate dal Tiepolo e dal Guarana, le scenografiche scuderie e l’incredibile vasto parco.  

La villa apparteneva alla ricchissima e potente famiglia Pisani, che la fece costruire dal famoso architetto G. Fringimelica nel 1722.  Passeggiando per il magnifico parco che incornicia la villa , si ha la suggestiva sensazione di un tuffo nel passato. Attraversando i lunghi viali prospettici si può constatare il valore botanico e naturalistico del giardino che occupa 14 ettari di superficie ed è un vero e proprio capolavoro di interazione tra uomo e natura.  In fondo a due magnifici viali costeggiati da ippocastani  si ergono le scuderie settecentesche  e la lunga piscina che si integra alla perfezione con il territorio circostante. Nei pressi delle scuderie, si trova l’orangerie e le serre adibite alla coltivazione di agrumi e piante tropicali. Il labirinto, capolavoro di questo romantico giardino d’altri tempi, è realizzato con siepi di bosso, si sviluppa attorno ad una torretta centrale sormontata da una statua di Minerva.  Interessante l’antica ghiacciaia, struttura posta sopra una collinetta artificiale cava, bordata da cipressi di palude e circondata da un fossato dal quale, un tempo, si prelevava il ghiaccio. 

Imbarco e pranzo a bordo.

Continuiamo la crociera fluviale tra le ville del Brenta, costeggiando il pittoresco borgo di Dolo con attraversamento delle storiche conche di navigazione di Dolo e di Mira. Illustrazione delle numerose ville che si affacciano sul Naviglio, spiegazione del meccanismo di apertura dei ponti girevoli e delle chiuse Vinciane dei veri e propri ascensori d’acqua.  

Nel pomeriggio, proseguiamo la navigazione fino a raggiungere Mira per visitare la BARCHESSA DI VILLA VALMARANA

La villa, affacciata alla riva destra del Naviglio del Brenta è una costruzione secentesca rimaneggiata nel Settecento. Se in origine le barchesse erano semplici edifici utilizzati a fini agricoli, gli interventi del Settecento le convertirono in foresterie, per dare ospitalità in occasione di feste legate alla villeggiatura, acquisendo pregevoli linee architettoniche ispirate a Giorgio Massari. Gli interni della barchessa sono impreziositi dagli affreschi di Michelangelo Schiavoni e dell’ambito di Giuseppe Angeli. L’esterno dell’edificio è caratterizzato da un ampio ed alto porticato reso solenne da colonne tuscaniche e ornato da statue legate alla mitologia. Nel giardino prospiciente il corso d’acqua, la ricca vegetazione forma una sorta di labirinto di tassi e bossi, con vie di fuga lungo le quali i fanciulli un tempo amavano rincorrersi.

La navigazione prosegue verso Malcontenta, fra Ville, borghi rivieraschi e ponti girevoli con illustrazione di numerose Ville Venete viste dal fiume;

Attracco e visita di VILLA FOSCARI, capolavoro di Andrea Palladio (XVI sec.) decorata internamente da GB Zelotti, discepolo di Paolo Veronese; La villa, progettata dal Palladio fra il 1555 e il 1560, è considerata una delle opere più geniali del grande architetto. Ammirando l’edificio è possibile notare il perfetto equilibrio e l’armonia fra l’architettura e il paesaggio circostante. La facciata principale è rivolta all’accesso via acqua, sul naviglio del Brenta, come nei palazzi di Venezia. La facciata posteriore guarda invece il giardino e le grandi finestre evocano quelle delle terme romane.

Dopo la visita di Villa Foscari si ritorna con bus privato al punto di partenza (30 minuti di percorrenza)

Arrivo a Padova alle ore 19,00 circa e termine dei servizi. 

 

Quota di partecipazione:

Euro 105,00 adulto;

Euro 65,00 biglietto ridotto 6/14 anni;

Euro 20,00 bimbo 0/5 anni

 

La quota comprende:

√ la navigazione intera giornata da Padova a Malcontenta 

√ il servizio di guida intera giornata a bordo e nelle ville 

√ il pranzo a bordo con cicchetteria tradizionale veneta bevande comprese (a base di carne, pesce e a base di verdure)

√ l’assistenza dell’equipaggio

√ l’ingresso a 3 ville:  parco di Villa Pisani a Stra, Barchessa di Villa Valmarana a Mira e Villa Foscari a Malcontenta

√ aperitivo con dry snack 

√ il bus di ritorno a Padova  

 

L’escursione è garantita anche in caso di pioggia. 

L’imbarcazione 50 posti è panoramica e coperta, dotata di toilette ed angolo bar.  

Come arrivare all’imbarco: 

PRENOTAZIONE ON LINE OBBLIGATORIA nel sito www.artemartours.it

Info: ufficio 049.616120   lun-ven 10,30/16,00 – cell 348.5217323 – info@artemartours.it

tag:

Via delle Porte Contarine, PADOVA

Può interessarti anche

Portello Segreto- I Luoghi del Sapere

Planetario di Padova

Racconti della Natura: Il dubbio e il desiderio. Eva Mameli Calvino

Sherwood Festival

Resta in contatto

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sugli eventi e le attività della città di Padova.