Tabarri e Spuncioni Veneti

26 - 27 NOV 2022
Tradizioni e cibo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Sabato 26 e domenica 27 novembre, dalle 10 alle 22, andrà in scena la prima edizione di Tabarri e Spuncioni Veneti nell’Antico Ghetto di Padova.

Si tratta di un raduno di tabarristi, organizzato dall’associazione IlPadovaGhetto in collaborazione con l’assessorato al Commercio del Comune di Padova, il cui intento è far rivivere l’atmosfera della città nel periodo dell’immediato secondo dopoguerra.

Per l’occasione, in mostra anche alcuni esemplari dell’epoca di biciclette a motore Mosquito; mentre lungo via San Martino e Solferino, via dei Fabbri, via Soncin e via dell’Arco sfileranno alcuni figuranti che indosseranno i tabarri più prestigiosi. Durante la manifestazione, alla quale sono attesi centinaia di appassionati da ogni parte d’Italia, rimarranno aperte le botteghe e le osterie del Ghetto.

Il Ghetto è il luogo più adatto , rimangono i ricordi di un passato non lontano quando, negli anni ’50 non solo i padovani indossavano il Tabarro, ma anche gli studenti dell’Università. Un luogo ricco di storia, di una Padova diversa, forse molto più umana. La Padova delle vecchie “ostarie”, dove si socializzava, dove fermarsi era un obbligo. Si scendeva dalla bicicletta non per bere spritz, ma un bicchiere di vino bianco o rosso, servito sui grandi banconi in legno e per gustare le squisitezze dei spuncioni veneti: nervetti, sardine fritte, cotechino con le cipolline, l’uovo sodo con l’acciuga .

tag:

Via San Martino e Solferino, 41, Padova

Può interessarti anche

Cantanatale

La vedova allegra

Il Natale canta la Pace in Ucraina

Incontro con l’Autore

Resta in contatto

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sugli eventi e le attività della città di Padova.